Gennaro Battiloro lascia la Kambusa

Il giovane pizzaiolo di talento e pluripremiato Gennaro Battiloro, classe ’83, originario di Torre del Greco, toscano d’adozione, lascia la Kambusa. È pronto per una nuova avventura con una nuova location che porterà il suo nome, sempre in Versilia, assicura. L’annuncio su Facebook il giorno prima della finale del contest #pizzaUnesco, la più grande gara di pizza: “Avviso tutti i miei amici, clienti, fornitori, blogger, giornalisti, colleghi e semplici appassionati della Pizza napoletana che da oggi ho abbandonato Kambusa perciò non mi troverete più lì! Seguirà un progetto tutto mio… ambizioso dinamico e innovativo!! Altre news seguiranno presto!”.


Secondo la classifica e Guida 50 Top Pizza 2017, la Kambusa è al 20° posto tra le pizzerie d’Italia e primo in Toscana. Si trova a Massarosa, in provincia di Lucca, e ha ricevuto nell’edizione 2018 della Guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso i Tre Spicchi.
Battiloro, fisico tatuatissimo da divo (merito di una dieta), diventa pizzaiolo dopo diversi anni di gavetta e importanti esperienze a fianco di grandi maestri dell’impasto napoletano come Franco Pepe, partendo dall’Associazione Verace Pizza Napoletana per formarsi tra Toscana e Campania da Elisa a Marina di Cecina (LI), Pepenero a Pietrasanta (LU), Parziale Melodia a Mapoli e Pajarito (Torre del Greco). Segue poi, nel 2013, Franco Pepe con il progetto Princi a Milano. Poi il ritorno in Toscana e l’avventura alla Kambusa. Le sue pizze sono famose per gli impasti leggerissimi e i toppings ricercati.

In bocca al lupo Gennaro!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *